International startups cities

Top 10 città per startup internazionali

5848
Sophia Ellis
gen 23, 2018

Quali sono le città migliori per le startup internazionali?

Ora e in particolare nei prossimi anni, lo sviluppo di una mentalità internazionale sarà fondamentale per il successo delle aziende, indipendentemente dalle dimensioni. Internet ha fatto in modo che, indipendentemente da ciò che vendi, dove lo vendi o che sia il tuo vero mercato, sei ancora un marchio internazionale. Gli occhi del mondo sono su di te.

È divertente perché il termine “internazionale” era un obiettivo elevato a lungo termine solo per le grandi aziende. Ora, anche i team tech più piccoli possono diventare “internazionali” fin dall’inizio. Non ci sono barriere all’entrata nel mercato globale.

Con questo in mente, praticamente ovunque può essere base per un’ impresa internazionale. Silicon Valley non è l’unica casa disponibile per le aziende tecnologiche. Berlino, Singapore e Melbourne stanno vivendo i mini hub tecnologici che stanno attirando i migliori talenti. Le aziende sono ora libere di creare una base di partenza in diverse città sperimentali. Può essere strategico, persino, farlo. Differenti livelli di concorrenza, talento, infrastrutture, legislazione aziendale e cultura possono anche essere vantaggiosi per la strategia generale di un’azienda. Una squadra internazionale è di per sé un enorme vantaggio strategico.

Ne sapremo qualcosa su Hibox. Dopo aver aperto il primo negozio a Buenos Aires, in Argentina, abbiamo aperto un nuovo quartier generale a Barcellona, ​​in Spagna, per molti dei motivi sopra elencati.

Dalla nostra esperienza personale e da quella di altre aziende simili in tutto il mondo, ecco le prime 10 città per startup internazionali (in nessun ordine particolare):

1. Stoccolma, Svezia

Con un track record come Spotify e Skype, Stoccolma non sta facendo male alla scena internazionale di business dirompente. La cultura aperta di Stoccolma, l’efficienza e il buon clima imprenditoriale creati da un governo solidale e progressista l’hanno creata per essere una città perfetta per le nascenti start-up e le aziende internazionali. La qualità della vita e un buon sistema di istruzione attraggono e creano una forza lavoro brillante (e felice).

2. Zurigo, Svizzera. Vai a esplorare il panorama internazionale di startup lì!

Altrettanto efficiente, Zurigo vanta alcune delle migliori business school internazionali, rendendolo un luogo perfetto per la realizzazione di aziende innovative con una presenza internazionale. Con una demografia estremamente multiculturale, è un grande mercato di test per marchi e prodotti internazionali, nonché per assumere professionisti istruiti e multiculturali. Non penso che abbiamo nemmeno bisogno di menzionare l’attitudine imprenditoriale del governo svizzero.

3. Barcellona, ​​Spagna. Un ambiente incredibile per le startup internazionali!

Questo non è solo qui perché siamo qui e lo adoro. Anche Business Insider è d’accordo.

international startups

Barcellona è diversa da Madrid anche per le imprese, in quanto è più diversificata, in una posizione migliore, e probabilmente è solo più attraente per dipendenti e turisti. Il governo è in realtà abbastanza favorevole alle startup e alle compagnie internazionali. Sono disponibili sovvenzioni e programmi di visti per importare nuovi professionisti con le aziende. Barcellona è anche il luogo privilegiato per alcune delle più grandi conferenze tecniche e commerciali del mondo. Aiuta ad averli nel tuo cortile.

4. Berlino, Germania

La trasformazione di Berlino da roccaforte comunista a polo economico aperto ed efficiente è stata piuttosto interessante. Sta ancora facendo un nome per se stesso sulla mappa aziendale e tecnologica, ma non è deludente. L’attraente qualità della vita e l’istruzione di livello mondiale attraggono una forte base di talenti, mentre le politiche del governo si muovono e creano negozi in Germania per aziende di qualsiasi dimensione favorevoli. Post-Brexit, è impostato come predefinito per gli HQ aziendali e un nuovo hub di avvio in Europa.

5. Amsterdam, Paesi Bassi

Questo fa un sacco di liste, ma molti non si rendono conto di quanto sia Amsterdam business-friendly. Essenzialmente di lingua inglese e con una popolazione molto internazionale, Amsterdam è un luogo ideale per far crescere una squadra internazionale o per acquisire esperienza internazionale da giovane professionista. Amsterdam ha alcuni programmi aziendali e tecnologici riconosciuti a livello internazionale nelle sue università e il governo locale sostiene le start-up e le aziende innovative allo stesso modo di Barcellona. C’è una forte rete di talenti tecnologici, investitori e società multinazionali come Uber e Tesla qui. La qualità e la facilità di vita e l’efficienza ne fanno un luogo davvero attraente per i professionisti stranieri. Pochissimi sono insoddisfatti per il trasferimento qui.

6. Melbourne, Australia

Una nuova Silicon Valley del sud pacifico, l’Australia non ha mai avuto una cattiva reputazione di vita normale. È una destinazione da sogno di molti in tutto il mondo. Melbourne offre la sensazione di una grande città in combinazione con l’atteggiamento rilassato del marchio australiano. I costi sostenuti per l’insediamento di imprese e costi sono ancora relativamente bassi. Le università internazionali lo rendono piuttosto diversificato sia sul mercato che sulla forza lavoro demografica. Il governo sostiene le imprese con numerosi programmi per favorire la crescita e l’immigrazione internazionale di talenti.

7. Santiago, Cile

Home to Start-Up Cile, un acceleratore leader in America Latina, Santiago è un centro in crescita per le startup al di fuori degli Stati Uniti. Il governo del Cile è noto per il suo supporto entusiastico alla scena startup, legalmente e finanziariamente. Ci sono un sacco di incubatori e acceleratori con un forte sostegno del governo che stanno sfornando startup interessanti che catturano l’attenzione del mondo. Startup di successo come Fresh Water e Portal Educativo che hanno un elemento di aiuto mondiale per loro stanno facendo di Santiago un hub per l’imprenditoria sociale. Sono start-up come queste e innumerevoli altre che hanno dato a Santiago il soprannome di “Chilecon Valley”.

8. Buenos Aires, Argentina

Nonostante sia una città naturalmente bella e anche una città varia e metropolitana, Buenos Aires ha una comprovata esperienza di un ottimo posto per iniziare in America Latina. Il governo è intrinsecamente solidale con bassi costi di gestione degli affari e sovvenzioni locali per le start-up. Buenos Aires è anche alla pari con la maggior parte dei fusi orari degli Stati Uniti, il che significa che gli affari con l’economia americana non sono difficili. I migliori talenti per lo sviluppo e la progettazione del software fanno dell’Argentina un rivale in India per il lavoro tecnico, tuttavia la maggior parte delle aziende è probabilmente più facile da lavorare e più affidabile. Numeri a parte, lo stile di vita unico e il basso costo della vita rendono tutti gli altri fattori di lavoro / vita un gioco da ragazzi.

9. Parigi, Francia

Parigi è vicina al sorpasso di Londra come punto di partenza sull’altro lato dello stagno. Un ecosistema in crescita attira talenti stranieri dai vicini paesi limitrofi dopo la drammatica reazione commerciale della Brexit. L’anno scorso, la Francia ha ricevuto più finanziamenti VC che anche la Germania, che è sempre un leader tecnologico. Il governo si sta unendo anche alla spinta offrendo programmi di visti per startup francesi e iniziative di finanziamento solo per le startup. I recenti successi come BlaBlaCar hanno spazzato l’Europa nel rivoluzionare la vita di tutti i giorni.

10. San Paolo, Brasile

Il più grande ecosistema di start-up dell’America Latina etichettato, Sao Paulo ospita la grande maggioranza delle startup brasiliane. Si chiama la scena di startup più “matura” in Brasile, probabilmente perché la città è anche sede di quartier generali internazionali per Uber, Google e Airbnb. Ci sono soldi, talento e supporto disponibili in questa città metropolitana. Aziende americane come IBM stanno riversando letteralmente centinaia di milioni in acceleratori di avvio brasiliani tutti concentrati in questa città. La connettività da sola è sufficiente per renderlo un hub di avvio perfetto, condizioni meteorologiche e stile di vita incredibili a parte.

Quindi ci sono le nostre scelte per le migliori città per le startup internazionali! Chiaramente, i prezzi della Silicon Valley non sono necessari per un business internazionale di successo e di forte impatto. Forse se decidessimo di trasferirci da Barcellona, ​​ne sceglieremo un’altra di queste incredibili località. Se stai pensando di aprire un’impresa o stai cercando un’esperienza lavorativa internazionale, considera alcuni di questi luoghi unici.

Provalo gratuitamente e cambia il tuo modo di lavorare